Home La nota Archivio la nota Belfagor TGweb Archivio DirettaVideo Meteo Scavi WebRadio MondoTV
Personaggi e Artisti
 » Francesco Guerrieri
 » Carmelo Fodaro
 » Ugo Ortona
 » Giuseppe Rocca
 » Giovanni Sinatora

»

LeonardoRussomanno
» Romualdo Citraro
» Enrique Cordaro
TGWEB - NOTIZIE
 

 

Pubblicità Progresso

 
 

Webtvborgia- Chat
 

WebMaster TA

 

WebtvBorgia Precisa
 

 

 

Webtvborgia preferiti
  TI PIACE IL SITO?
Se la tua risposta è sì, aggiungilo all'elenco dei tuoi PREFERITI

 
 

 

 
 

ANTEPRIMA NEWS                    

Riceviamo e pubblichiamo

 

Qualche altro democratico insoddisfatto, ha preferito abbandonare il secolare padrone

Abbiamo fatto stemperare gli animi, come al nostro solito, e solo adesso torniamo sul tema delle elezioni. Pare sia passato più di un mese dal giorno in cui il Ministro dell’Interno festeggiava la vittoria del suo partito, in realtà è trascorsa una sola settimana, tant’è che il teatrino dei ballottaggi non è ancora entrato in scena. Non possiamo affrontare il discorso in ambito borgese senza prima fare un accenno alla panoramica nazionale. Ha vinto la Lega si è detto; a nostro dire piuttosto hanno perso tutti gli altri. Il Movimento 5 Stelle ha incassato una sonora sconfitta ammessa dallo stesso leader, il Partito Democratico, nonostante il cambio al timone stenta a decollare, la formazione di Berlusconi di questo passo rischia di essere cancellata, contrariamente invece Fratelli d’Italia guadagna consensi. Il ministro Salvini strappa voti al sud a discapito degli alleati di governo, frutto di una campagna elettorale ben congegnata e grazie alla totale inerzia degli avversari. Non siamo affatto d’accordo con quanti hanno riempito le pagine dei social definendo "caproni", "ignoranti" ed "inutili" gli elettori meridionali. Non si può addossare al popolo insoddisfatto la responsabilità di un voto politico, il mea culpa deve essere esclusivamente quello degli sconfitti, per non aver convinto gli italiani a cambiare rotta. A proposito di campagna elettorale, due esempi lampanti di cattiva gestione politica e di errata strategia sono le emblematiche vittorie al sud della Lega: Riace e Lampedusa. Le politiche dell’inclusione forzata, dell’immigrazione incontrollata e dell’integrazione volute dalla sinistra, sono state l’asso nella manica dei populisti e dei salviniani. Tornando alla nostra piccola realtà, i dati delle europee non si sono molti discostati dai risultati nazionali. I pentastellati tengono botta, Forza Italia, partito quasi scomparso dalla scena nazionale rischia di sorpassare il PD che accusa un duro colpo, il partito della Meloni, senza sezione cittadina ne rappresentanti "dichiarati",sale al terzo posto e la lega di Salvini scala la classifica. Impensabile solo qualche anno fa! La disgregazione ed il pluralismo dei democratici borgesi sono le conseguenze di questa debacle. Le politiche sociali, altrettanto. Non si spiega altrimenti questo grosso calo. Tra i tanti, pensiamo al progetto Sprar, un boomerang mediatico che ha colpito più bersagli tra le fila amiche piuttosto che tra i consensi. Evidentemente, Dott.ssa Sacco, i suoi cittadini non sono affatto soddisfatti dell’operato dell’amministrazione, d’altronde il popolo è sovrano e l’indice di gradimento, in questo caso, è dato dalle consultazioni europee. In chiusura un accenno sul dato di Fratelli d’Italia, partito non rappresentato a livello borgese, ma spalleggiato da diversi politici locali. Alcuni giovani rampolli della politica borgese, dopo aver attraversato le sponde del PD per convergere in Forza Italia, da abili strateghi, hanno ben capito che il cavallo vincente non era quello montato, così in extremis, sono saltati a cavalcioni del destriero della Meloni. Qualche altro democratico insoddisfatto, ha preferito abbandonare il secolare padrone per saggiare una nuova strada. Sarà una nuvola passeggera o da qui a breve Borgia da vivere e qualche membro di opposizione firmeranno una tregua politica nella nuova sezione cittadina di FdI ? Ai posteri.....

  

Gutta cavat lapidem

Franco Papaleo

e-mail: fpapaleo@yahoo.com

 

 

 

 

 

WEBTVBORGIA.IT declina ogni responsabilità sugli argomenti trattati;

 

 
Sito web Gianni Guerrieri

E' con noi in Radio

l'attore calabrese

Gianni Guerrieri

Pino Michienzi
 

E' con noi in Radio l'attore Catanzarese Pino Michienzi

 

Oroscopo
 

WEBRADIO OROSCOPO DEL GIORNO

 

 

Meteo
 

 

Massimo Froio

 

Webtvborgia Home Page
  Trovi webtvborgia Utile? Se la tua risposta è sì impostalo come pagina iniziale. Clicca QUI

 

 

 

 

 
WEBMASTER  TA 1997 - 2019  TUTTI I DIRITTI RISERVATI