Home La nota Archivio la nota Belfagor TGweb Archivio DirettaVideo Meteo Scavi WebRadio MondoTV
Personaggi e Artisti
 » Francesco Guerrieri
 » Carmelo Fodaro
 » Ugo Ortona
 » Giuseppe Rocca
 » Giovanni Sinatora

»

LeonardoRussomanno
» Romualdo Citraro
» Enrique Cordaro
TGWEB - NOTIZIE
 

 

Pubblicità Progresso

 
 

Webtvborgia- Chat
 

WebMaster TA

 

WebtvBorgia Precisa
 

 

 

Webtvborgia preferiti
  TI PIACE IL SITO?
Se la tua risposta è sì, aggiungilo all'elenco dei tuoi PREFERITI

 
 

 

 
 

ANTEPRIMA NEWS                    

Riceviamo e pubblichiamo

Due rette parallele

Oggi vi racconteremo di una storia quasi fiabesca, una di quelle alla quale si addice solo un bel lieto fine. Scriveremo di due amici, ai quali oltre ad augurare tanta felicità ed un futuro assieme, auspichiamo il miglior successo per il primo lavoro letterario congiunto. Il tutto nasce da una ricerca lunga un anno, durante il quale entrambi gli autori hanno macinato centinaia di chilometri e sfogliato migliaia di pagine. "L’olio d’oliva tra Storia, Archeologia e Scienza", edito dalla casa editrice Il cristallo, è un’opera suddivisa in due parti, dove per ognuna di esse gli autori hanno espresso le loro conoscenze tecniche e dato sfogo alle loro passioni. La Dottoressa Bakhita Ranieri, archeologa, appassionata di storia classica, è la "Beatrice" del Parco Archeologico di Scolacium, una guida esperta per scoprire le bellezze ed i segreti della città romana i cui resti giacciono sul litorale borgese. Lei si è occupata della stesura della prima parte, la storia classica è il suo pane quotidiano, e la ricerca di notizie e riferimenti all’ulivo ed all’olio l’hanno trascinata in un viaggio che ancor più la legano al suo compagno di vita. Il co-autore, infatti, è il Dottor Thomas Vatrano, agronomo, la cui passione e lo stesso mestiere sono lo studio delle piante di ulivo e dei suoi derivati. La Dott.ssa Ranieri ci fa notare come l’olivicoltura e la produzione di olio fossero ampiamente praticati già duemila anni fa. Studiosi, politici e storici da Columella a Catone, da Virgilio a Cicerone ci dimostrano le enormi conoscenze di coltivazione, raccolta e premitura del frutto dell’ulivo ed i diversi scopi(utilizzi) per il quale veniva largamente (utilizzato)sfruttato. Nella parte dedicata alle fonti storiche, vengono perfino riportate alcune delle ricette utilizzate al tempo per la conservazione e la trasformazione delle olive. Nulla di diverso dai procedimenti utilizzati dalle nostre stesse nonne. "Nettare degli dei", "oro liquido" o ancora "liquido cristallo", queste alcune delle definizioni riferite all’olio da storici e letterari classici. Omero, per citare uno sconosciuto, nell’Odissea specifica che con un palo di legno intagliato nell’ulivo, Odisseo e i suoi compagni accecano Polifemo, il Ciclope. La seconda parte, quella più tecnica e contemporaneamente la più pratica ci ha fatto scoprire alcune cose che ignoravamo, nozioni utili alla conservazione dell’olio e curiosità che nonostante la nostra estraneità all’argomento, conserveremo bene in mente per la semplicità con cui sono state esposte. Come dei bambini abbiamo cominciato a sfogliare le pagine con le foto, siamo partiti dal fondo quindi, ed abbiamo subito scoperto una cosa che fin qui ignoravamo: la "borgese". Abbiamo inoltre capito il motivo per il quale l’olio modifica il suo colore nel tempo, è tutta colpa dei caroteni e delle clorofille, che detto così sembra ostrogoto, ma in realtà è semplicemente spiegato dal nostro amico agronomo. E sapete quali sono i diversi benefici per la salute? Può proteggere il cuore, curare le ossa, prevenire melanomi della pelle, o ancora combattere il diabete, la depressione o fungere da antinfiammatorio. Ed il modo migliore per conservarlo, o il materiale più adatto per contenerlo nel tempo? Tutto questo è un breve succo della prima avventura dei due nostri giovani amici borgesi. Un tema che parte da migliaia di anni fa ma che trova continuità nei giorni nostri e nella routine delle milionarie tradizioni. La cultura e la coltura, due rette parallele che si incontrano all’infinito.

Gutta cavat lapidem

 

Franco Papaleo

e-mail: fpapaleo@yahoo.com

 

 

 

 

 

WEBTVBORGIA.IT declina ogni responsabilità sugli argomenti trattati;

 

 
Sito web Gianni Guerrieri

E' con noi in Radio

l'attore calabrese

Gianni Guerrieri

Pino Michienzi
 

E' con noi in Radio l'attore Catanzarese Pino Michienzi

 

Oroscopo
 

WEBRADIO OROSCOPO DEL GIORNO

 

 

Meteo
 

 

Massimo Froio

 

Webtvborgia Home Page
  Trovi webtvborgia Utile? Se la tua risposta è sì impostalo come pagina iniziale. Clicca QUI

 

 

 

 

 
WEBMASTER  TA 1997 - 2019  TUTTI I DIRITTI RISERVATI