Home La nota Archivio la nota Belfagor TGweb Archivio DirettaVideo Meteo Scavi WebRadio MondoTV

 

GIUSEPPE ROCCA

 

Giuseppe Rocca, dipintore, nasce a Borgia in Calabria nel 1958.

Informazioni su Giuseppe

amo la calabria e il sud,vorrei che si invertisse il flusso emigratorio e cessasse l'ospitalità intesa come servilismo.Vorrei che la mia terra non fosse solo meta turistica,ma anima italiana da ascoltare...è qui fra i silenzi della mia terra e i suoi urli marini che trova senso la mia vita...questo è il motivo per il quale sono rimasto!                                                

Citazioni preferite

Dopo solo tre mesi d'insegnamento(sono abilitato),ho abbandonato definitivamente il percorso scolastico,per dedicarmi in modo professionale alla pittura e all'incisione e al recupero di quell'Arte antica difficile della "bottega", che un tempo veniva tramandata. Molti sono i successi ottenuti ,ne cito alcuni:Vinco il grande concorso indetto nel 1989 dalla rivista d'arte D&D(disegnare e dipingere) Milano, su 2316 partecipanti. Sono pittore dell'anno secondo l'annuario A.C.C.A di Roma nel 1994;sono fra i vincitori del premio "ARTE" dell'omonima rivista della Mondadori nel 1992 e per questo partecipo alla mostra collettiva della Finarte di Milano.Vinco il primo premio "LORENZO IL MAGNIFICO" alla BIENNALE INTERNAZIONALE DELL'ARTE CONTEMPORANEA di Firenze nel 1999,su 31 nazioni partecipanti.Un ampio servizio sulla mia pittura, a firma del Prof.John T.Spike viene pubblicato su ART&ANTIQUES in Atlanta (Georgia) a marzo 2001.Un mio quadro è pubblicato sull'enciclopedia "I Santi nella storia"per conto delle edizioni San Paolo a dicembre 2006;Ho diretto negli anni passati il corso d'incisione calcografica presso il museo civico "Mattia Preti" di Taverna.In qualità di vignettista satirico ho collaborato con lo pseudonimo di GIURO con CALABRIA rivista mensile del consiglio per più di dieci anni.Ho avuto commissionato un ciclo di dipinti su Santa Barbara esposti in modo permanente nel palazzo di città di Amaroni nel 2000 e due dittici d'entrata per il palazzo di città di Borgia.Fra le tante mie personale ricordo quella della galleria della Tartaruga "IL MIO MEDIOEVO"(storia di una rivisitazione)in via Sistina a Roma 1987,quella retrospettiva dal titolo "DIVISIONISMI"di Catanzaro 1989,quella di "REALTA' SOGNATE" al Museo Civico di Taverna nel 2001 e quella sull'Alcantara"ACQUA DI PIETRA DURA" alla galleria il Gabbiano di Messina 2011.
Citazione: NON DIPINGO PER DIGERIRE MA PER MANGIARE...